Presidenza della Giunta

Compagnia Teatrale Petra è promotore

Compagnia Teatrale Petra  -  via Roma 21   85050   Satriano di Lucania  |  C.F. 96070380769  |  P. IVA 01832220766  |  info@compagniateatralepetra.com  |  +39 328 7245860

© Compagnia Teatrale Petra. Tutti i diritti sono riservati        |                                           |                                          |     

TEATRO OLTRE I LIMITI - ii edizione

DOWNLOAD

prodotto da Associazione Culturale Petra

con il contributo di Otto per Mille della Chiesa Valdese Agenzia Regionale LAB 

il partenariato di Casa Circondariale di Potenza e di Matera Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere

il sostegno di Commissione Regionale Pari Opportunità della Basilicata

il patrocinio gratuito di Ordine degli Psicologi della Basilicata

la collaborazione di Città delle Cento Scale Festival e Nessuno Resti Fuori Festival

 

Direzione artistica: Antonella Iallorenzi

Direzione tecnica: Angelo Piccinni

Segreteria organizzativa: Stefania Sagarese

Consulente digital: Simone Pacini - fattiditeatro

Illustrazioni: SchizZofrenia

Fotografia e video: AngelOne

La rassegna di promozione del teatro in carcere organizzata a Potenza e Matera. Un progetto culturale che mette insieme teatro, carcere e società civile per superare il “limite” ribaltando la concezione detentiva favorendo una nuova visione, da luogo di vergogna a luogo di cultura.

 

Nato nel 2016, con cinque anni di attività laboratoriale alle spalle presso la Casa Circondariale di Potenza, vuole essere una occasione di cambiamento, un modo nuovo di relazionarsi per i detenuti che diventano attori, attraverso una formazione in ambito teatrale, e un’occasione per la società esterna di entrare all’interno delle mura non solo fisiche del contesto carcere. Quanto un luogo ritenuto così “lontano”nell'immaginario collettivo può aiutare la poetica degli artisti e quanto viceversa la poetica degli artisti può stimolare i detenuti.

Il progetto si articola in tre diverse azioni strettamente collegate:

1. TEATRO

  • Laboratorio teatrale rivolto ai detenuti con presentazione di un esito finale;

  • Corso per operatori teatrali: scenotecnica e attrezzeria rivolto ai detenuti.

 

2. FORMAZIONE

  • Call per operatori sociali (spazio di formazione per la preparazione di nuovi volontari da impiegare nell’affiancamento del progetto);

  • Corso di drammaterapia rivolto all’amministrazione penitenziaria e agli agenti.

 

3. PERCORSI

  • AppuntaMenti, incontri rivolti ad un pubblico esterno sulle realtà teatrali e non in carcere;

  • Artisti in transito, incontri rivolti a tutta la popolazione carceraria, con la partecipazione di artisti del panorama teatrale nazionale;

  • Scuola->Legalità, un percorso di educazione alla legalità per gli studenti delle classi V delle Scuole secondarie di secondo grado della città di Potenza.

Il progetto, si prefigge i seguenti obiettivi:

  • favorire e sostenere percorsi di apprendimento e consolidamento delle conoscenze e capacità tecniche, creative e innovative legate al teatro stimolando le capacita emotive, cognitive e di relazione rompendo le dinamiche di routine attivate dalla detenzione;

  • offrire ai detenuti una concreta opportunità per riallacciare i legami con il mondo esterno attraverso l’acquisizione di competenze tecniche e artistiche da poter spendere nel mercato del lavoro;

  • stimolare l’interesse per la stima e la cura di sè, della salute mentale e fisica,  arricchendo la propria sensibilità;

  • fornire gli strumenti per una professione spendibile nel nuovo panorama teatrale e cinematografico sia regionale che extra-regionale;

  • favorire l’incontro tra esterno e interno del carcere per chiarire, riflettere e immaginare nuove forme di dialogo tra la realtà detentiva e la società civile;

  • attivare le procedure necessarie a garantire l’uscita dei detenuti per momenti di confronto e promozione delle attività teatrali del progetto attraverso la messa in scena dello spettacolo in ambienti pubblici;

  • promuovere come risorsa culturale, non solo per la popolazione detenuta, lo spazio teatrale aprendolo al pubblico esterno per eventi e manifestazioni grazie alla collaborazione con le agenzie culturali del territorio al fine di creare un “ponte” tra il carcere e la citta;

  • garantire l’accompagnamento alla formazione per l’amministrazione penitenziaria grazie al coinvolgimento delle compagnie teatrali operanti sul territorio lucano attraverso percorsi di drammaterapia;

  • fornire a soggetti volontari, attraverso un corso di formazione, le competenze utili da impiegare nelle diverse attività di progetto.

--

TEATRO oltre i LIMITIè un progetto prodotto dalla Compagnia Teatrale Petra, finanziato dall'Unione delle Chiese metodiste e valdesi, con il contributo dell’Agenzia Regionale LAB - Lavoro Apprendimento Basilicata, in partenariato con il Ministero di Giustizia DAP Casa Circondariale di Potenza e Casa Circondariale di Matera, il Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, il sostegno della Commissione Regionale Pari Opportunità della Basilicata, la collaborazione di Città delle 100 Scale Festival e Nessuno Resti Fuori, Festival di teatro città e persone e il patrocino dell'Ordine degli Psicologi di Basilicata.